30 Mar
2020

Era inevitabile che il Salone del Mobile sarebbe stato annullato… E Adesso?

I prodotti che le aziende avrebbero presentato ad aprile sono ormai tutti pronti: a febbraio, pochi giorni prima della violenta manifestazione del virus in Italia, molti uffici stampa avevano già diramato le anteprime e i prototipi erano ormai in fase di ultimazione…

Credo che la volontà, da parte delle aziende, sarà comunque di lanciare i prodotti, dubito fortemente ci siano realtà disposte ad aspettare un anno…
Ma come? Presentazione virtuale? Showroom quando possibile? “Evento”? Come si può ripensare una comunicazione, se non è possibile immaginare quando si tornerà alla normalità?

Siamo chiamati ad uscire da quella che è sempre stata la “routine”, a percorrere nuove strade, attingendo a quella creatività che dovrebbe essere insita in tutti i “comunicatori”.

La notizia è troppo fresca e la situazione ancora totalmente incerta, per fare delle scelte, ma sicuramente bisogna pensare delle alternative, qualcosa di diverso, per raccontare e raccontarsi, fisicamente e/o virtualmente. Il digitale sarà indispensabile, si mettano il cuore in pace i tradizionalisti: il bacino di utenza che da sempre il Salone del Mobile porta nel nostro Paese non ci sarà quest anno, e bisogna raggiungerlo ugualmente. Se molti hanno sempre pensato al digitale e ai social come mero supporto alla rete vendita, è bene che ora gli riconoscano un ruolo strategico, almeno in questo momento.

Non mi soffermo sul fatto che se il Salone avesse avuto anche un format interattivo efficace e rodato… forse avrebbe potuto in parte salvarsi…..

Ma tant’è, torniamo ad essere positivi, e propositivi, seppur tra le mura domestiche: tante le iniziative editoriali che stanno raccogliendo testimonianze di questo periodo (del resto, sono saltati anche tutti i calendari), ancora di più le “forze” che si stanno muovendo per fare sistema, affinchè non appena possibile si possa ripartire con piani d’azione condivisi.

Del resto, il Design, è un mondo in costante evoluzione, non si è mai fermato, ha saputo nel tempo evolversi sulla base delle esigenze e delle circostanze e, ne sono convinta, da questa situazione ne uscirà con proposte ancora più interessanti.

Come queste nuove proposte verranno comunicate…. è ciò su cui da oggi dobbiamo lavorare!

Nel frattempo…. #iorestoacasa e #andràtuttobene

Greta

greta@gretagabaglio.com